Cari amici,

lo scorso 9 marzo, alla presenza del Cardinale Pietro Parolin, abbiamo condiviso l’opportunità di arrivare assieme a un giudizio sui principali fatti del nostro paese, per comprendere quale idea di uomo venga proposta o, meglio, imposta tramite alcune ipotesi legislative (cfr. www.suitetti.org).

Ora siamo di fronte a un testo licenziato dalla Camera dei deputati sul cosiddetto “fine vita”, pervenuto all’esame del Senato, che non ci può lasciare tranquilli.

In questo testo viene negato che la persona abbia un valore assoluto in ogni circostanza: si afferma, infatti, che nella disabilità o nella malattia cronica si può favorire la morte. Negli ospedali pubblici!

Proprio su questo testo è perciò necessario riaprire il dialogo. È necessario chiederci e chiedere a tutti se ognuno di noi desideri per sé e per i propri cari un abbandono o una maggiore attenzione e cura nei momenti difficili.

Per questo, in tutta Italia le tante associazioni della nostra Agenda, interessate a comprendere cosa c’è realmente in gioco, stanno promuovendo, pubblicamente o, meglio, “sui tetti”, seminari di dialogo su tale proposta di legge, dopo la lettera aperta ai parlamentari inviata qualche settimana fa.

  • Allora, invitiamo i tanti amici e i parlamentari della Puglia al seminario che si svolgerà a Bari venerdì 13 maggio.
  • E invitiamo i tanti amici e parlamentari della Lombardia al seminario che si svolgerà a Milano sabato 14 maggio.

Nelle settimane successive in numerose altre regioni ci saranno altre occasioni di confronto.

Appunto: il dialogo è riaperto!

Le Associazioni delle Pubblica Agenda “Sui Tetti”
BARI 13 MAGGIO
VAI AL PROGRAMMA
MILANO 14 MAGGIO
VAI AL PROGRAMMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *